L’Iniziativa Comunista Europea condanna l’intensificazione della militarizzazione e aggressività dell’UE

L’UE, la NATO e i governi borghesi dei loro stati membri sono impegnati in una escalation della corsa agli armamenti e nello sviluppo di piani e preparativi militari, che rappresentano un serio pericolo per i popoli. Questi sviluppi riflettono le contraddizioni tra i governi all’interno dell’UE e della NATO e le loro contraddizioni con altri centri imperialisti e potenze rivali in particolare per il controllo degli idrocarburi e gasdotti in Medio Oriente, Africa settentrionale, Mediterraneo orientale e altri regioni. Questo processo, che concerne i profitti capitalistici e la divisione delle quote di mercato, pone un grande pericolo per la pace e la sicurezza dei popoli, anche se viene mascherato come se fosse in nome dei popoli. L’Unione Europea, in quanto unione imperialista, sta rafforzando la sua militarizzazione. Guidata dalla sua “Strategia Globale” e dal libro bianco sulla difesa, ha istituito l’Unione europea della difesa e il relativo Fondo, mentre allo stesso tempo ha rafforzato la supervisione sistematica della promozione degli armamenti  da parte degli Stati membri attraverso la revisione coordinata annuale sulla difesa (CARD).

Nello stesso quadro, l’UE sta promuovendo forze militari e formazioni che mirano alla creazione di un’”esercito dell’UE” come la Cooperazione Strutturata Permanente nella Difesa (PESCO), i gruppi di battaglia, gli inter-gruppi in competizione con gli Stati Uniti e la NATO, o in cooperazione con loro, servendo in ciascun caso gli interessi dei monopoli europei.

Alla luce di questi pericolosi sviluppi, i popoli devono esser organizzati e preparati, devono essere vigili e rafforzare la loro lotta contro gli avventurosi piani militari, gli interventi e le guerre dei governi borghesi e delle organizzazioni imperialiste come l’UE e la NATO.

La Iniziativa Comunista Europea:

  • Chiama i popoli a condannare i governi borghesi dei loro paesi che promuovono il rafforzamento degli armamenti, il potenziamento, estensione e aumento delle basi militari USA, NATO e UE nei loro paesi, nonché le varie concessioni a loro per l’attuazione dei piani imperialisti contro i popoli.
  • A rafforzare la lotta contro l’UE, la NATO e tutte le alleanze imperialiste.
  • Lottiamo per il diritto dei popoli di scegliere autonomamente il proprio percorso di sviluppo, compreso il diritto di disimpegnarsi dall’UE e dalla NATO. Intensifichiamo la nostra lotta per il socialismo che è necessario e attuale.
About Redazione 356 Articoli
Organo ufficiale del Partito Comunista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*