Continua la persecuzione contro il PC di Polonia. La solidarietà internazionale: «L’anticomunismo non passerà»

Continua la persecuzione anticomunista contro il Partito Comunista di Polonia (KPP). Il 27 novembre riprenderà il procedimento giudiziario, che continua da due anni, che si basa sull’accusa di propaganda dell’ideologia comunista sul quotidiano “Brzask” e sul sito web del partito. Un processo che fa parte della campagna realizzata dal governo per rendere illegale il KPP.

Questa persecuzione sta avvenendo simultaneamente alla politica anticomunista di riscrivere la storia e rimuovere i monumenti e nomi delle strade associati al comunismo e al movimento operaio dallo spazio pubblico. Il KPP rivolge un appello ad organizzare proteste di solidarietà contro la persecuzione politica alle ambasciate polacche in tutto il mondo il 27 novembre.

La repressione anticomunista in Polonia è stata condannata da 67 partiti partecipanti al 19° Incontro Internazionale dei Partiti Comunisti e Operai attraverso una dichiarazione congiunta che riportiamo di seguito:

Denunciamo le persecuzioni contro i nostri compagni polacchi. Questa persecuzione, così come le persecuzioni portate avanti da altri stati membri dell’Unione Europea, va di pari passo con l’intensificazione dell’offensiva antipopolare, all’equiparazione del comunismo con il mostro fascista, e mira a cancellare le conquiste del socialismo dalla memoria collettiva dei popoli.

100 anni dopo la Rivoluzione d’Ottobre, i popoli possono e devono trarre delle conclusioni dalle anticomuniste posizioni politiche dell’UE e dei governi borghesi che divengono sempre più intense. Devono avere fiducia nei comunisti e esigere la soddisfazione dei loro bisogni moderni, organizzando la loro lotta contro il sistema capitalista, i monopoli e il loro potere. Tutte le accuse contro il PC di Polonia e i suoi quadri devono esser rimosse immediatamente. Giù le mani dai comunisti polacchi, dall’ideologia comunista e la loro azione.

Solidarietà con il PC di Polonia!

L’anticomunismo non passerà!

  1. Partito Comunista d’Australia
  2. Partito del Lavoro d’Austria
  3. Partito Comunista d’Azerbaijan
  4. Tribuna Progressista del Bahrein
  5. Partito Comunista del Bangladesh
  6. Partito Comunista di Bielorussia
  7. Partito Comunista del Brasile
  8. Partito Comunista Brasiliano
  9. Nuovo Partito Comunista della Gran Bretagna
  10. Partito Comunista di Bulgaria
  11. Partito dei Comunisti Bulgari
  12. Partito Socialista dei Lavoratori di Croazia
  13. Partito Comunista di Cuba
  14. Akel, Cipro
  15. Partito Comunista di Boemia e Moravia
  16. Partito Comunista Egiziano
  17. Partito Comunista d’Ecuador
  18. Partito Comunista d’Estonia
  19. Partito Comunista Unificato di Georgia
  20. Partito Comunista Tedesco
  21. Partito Comunista di Grecia
  22. Partito dei Lavoratori Ungheresi
  23. Partito Comunista dell’India
  24. Partito Comunista dell’India (Marxista)
  25. Partito Comunista Iracheno
  26. Partito Comunista del Kurdistan
  27. Partito Tudeh d’Iran
  28. Partito Comunista d’Irlanda
  29. Partito dei Lavoratori d’Irlanda
  30. Partito Comunista d’Israele
  31. Partito Comunista (Italia)
  32. Partito Comunista Giordano
  33. Movimento Socialista del Kazakistan
  34. Partito dei Comunisti del Kirghizistan
  35. Partito dei Lavoratori di Corea
  36. Partito Socialista di Lettonia
  37. Fronte Popolare Socialista (Lituania)
  38. Partito del Congresso per l’Indipendenza del Madagascar
  39. Partito Comunista del Messico
  40. Partito dei Comunisti della Repubblica di Moldavia
  41. Partito Comunista del Nepal
  42. Partito Comunista di Norvegia
  43. Partito Comunista Palestinese
  44. Partito Comunista Paraguayano
  45. Partito Comunista del Perù (Patria Rossa)
  46. Partito Comunista Peruviano
  47. Partito Comunista Filippino (PKP-1930)
  48. Partito Comunista Portoghese
  49. Partito Socialista Rumeno
  50. Partito Comunista della Federazione Russa
  51. Partito Comunista Operaio Russo
  52. Nuovo Partito Comunista di Jugoslavia
  53. Comunisti di Serbia
  54. Partito Comunista dei Popoli di Spagna
  55. Comunisti di Catalogna
  56. Partito Comunista dello Sri Lanka
  57. Partito Comunista Sud Africano
  58. Partito Comunista Sudanese
  59. Partito Comunista di Svezia
  60. Partito Comunista Siriano
  61. Partito Comunista Siriano (Unificato)
  62. Partito Comunista del Tajikistan
  63. Partito Comunista di Turchia
  64. Partito Comunista d’Ucraina
  65. Unione dei Comunisti d’Ucraina
  66. Partito Comunista d’Uruguay
  67. Partito Comunista del Venezuela
About Redazione 356 Articoli
Organo ufficiale del Partito Comunista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*