Risposta all’isteria anticomunista del parlamento europeo

Nella seduta plenaria del Parlamento europeo di mercoledì 15 novembre, il gruppo parlamentare indipendente del Partito Comunista di Grecia (KKE) ha risposto in modo deciso alla volgare isteria anticomunista dei rappresentanti politici del capitale che siedono a Strasburgo.

Nel suo intervento, l’eurodeputato Kostas Papadakis, ha difeso il socialismo e le sue enormi conquiste sociali affermando: «Difendiamo il socialismo, che nel giro di pochi anni ha risolto grandi problemi che rimangono irrisolti nel capitalismo. Il socialismo ha abolito la disoccupazione e lo sfruttamento. Il socialismo ha mostrato alle persone cosa significa un lavoro stabile e permanente con diritti, sanità e istruzione gratuita e universale, alloggi a basso costo, certezza per il futuro.»

«Il sistema di sfruttamento che voi difendete implica condizioni di sfruttamento lavorativo, code di disoccupati, insicurezza permanente, aste (case pignorate), persone che cercano nella spazzatura.» ha poi contrattaccato il deputato comunista.

«Nel socialismo, i popoli hanno vissuto pacificamente per decenni. Il vostro sistema gocciola sangue dai crimini delle guerre imperialiste, con Hiroshima, stati smembrati, profughi» ha proseguito ricordando inoltre come «il socialismo ha schiacciato il mostro del fascismo nella seconda guerra mondiale. Il fascismo che è figlio del capitalismo». «La democrazia che promuovete è la dittatura dei monopoli» ha esclamato rivolgendosi alla plenaria dell’europarlamento.

«Il fango, l’anticomunismo, i divieti invocati dai sostenitori e dagli apologeti del capitalismo mostrano la loro paura. I popoli, traendo lezioni dalla loro esperienza, troveranno di nuovo la loro strada. Il vostro sistema marcio è il passato. Il futuro del mondo è il socialismo-comunismo» ha concluso.

Fonte

About Redazione 573 Articoli
Organo ufficiale del Partito Comunista

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*